Rassegna stampa

Salvi i compensi 2019 per i ceo delle quotate

2020-05-16 IlSole24Ore

Il Sole 24 Plus, in questo articolo del 16 maggio, mette sotto i riflettori le remunerazioni segnalando l’intervento del presidente di Nedcommunity, Maria Pierdicchi. Parlando di una ricerca realizzata da Reward Leader EY la testata finanziaria mette in evidenza che il 20 per cento delle aziende ha intenzione di rivedere il payout dei piani di incentivazione per gli executive relativi al 2019. Orientamento confermato anche da un altro studio firmato Luiss in collaborazione sempre con EY che analizza 28 società del Ftse Mib che i ceo hanno percepito per la componente fissa dei compensi cifre in linea con gli anni precedenti (lo studio prende come valore di riferimento la mediana che si attesta intorno a 1,1 milioni di euro). Però, come sottolineano gli autori dello studio, si sta registrando «un significativo aumento mediano del total cash (circa 2 milioni di euro).

Tra i dati dello studio, significative sono le differenze di quanto percepiscono le diverse figure che compongono il consiglio di amministrazione delle società quotate: se le somme percepite dal presidente del cda si attestano al 41% di quanto riceve il capo azienda (normalmente l’a.d.) quelle dei consiglieri non esecutivi si attesta in una cifra sotto il 10 per cento. «L’adeguatezza dei compensi – dichiara Maria Pierdicchi, presidente di Nedcommunity – è un tema di qualità di governance, perché rappresenta un fattore fondamentale per attirare le migliori competenze nei cda e attrarre anche talenti internazionali, oggi oggettivamente poco presenti nei board italiani».


File rassegna stampa

File rassegna stampa

Scarica il contenuto Scarica


  • Condividi articolo:
button up site